In che modo il costo di spedizione ecommerce influisce sulla crescita della tua attività

CONDIVIDI SU

Tutti i proprietari di ecommerce sanno quanto tempo prezioso si perde dietro al calcolo delle spese di spedizione e soprattutto nel cercare di mantenerle basse. I consumatori si aspettano consegne veloci ed economiche, o addirittura che il negozio online possa sempre offrire la spedizione gratuita. Ma in che modo bilanciare queste necessità?

Per assicurarsi di essere competitivi in un settore in rapida crescita come quello dell’ecommerce, bisogna fornire le migliori opzioni di spedizione ai propri clienti e saper di conseguenza calcolare il costo di spedizione di ogni articolo con precisione per evitare addebiti inaspettati che ricadono sul cliente o sé stessi. Con una corretta gestione delle spedizioni, la crescita sarà più significativa perché sarà molto più semplice risparmiare su spese inutili e, allo stesso tempo, fornire la trasparenza necessaria a incentivare i consumatori ad acquistare dal proprio negozio online.

 

Come calcolare le spese di spedizione di un pacco?

Le spese di spedizione variano tendenzialmente a seconda delle dimensioni del pacco e del tipo di merce spedita. Al momento del check-out queste informazioni devono essere trasparenti per gli acquirenti: non ci si può permettere un addebito a sorpresa o un costo troppo elevato perché scoraggerebbe qualsiasi persona dal comprare. Inoltre, la trasparenza nelle tariffe di spedizione per qualsiasi articolo non solo invoglierà gli acquirenti a non abbandonare il carrello, ma renderà più semplice la gestione delle spedizioni ecommerce in base al peso e dei paramenti da tenere in conto, evitando di spedire articoli piccoli in scatole troppo grandi, sprecando così risorse inutili. Infine, conoscere esattamente i costi di spedizione per ogni articolo ti aiuterà a capire anche il prezzo da applicare in fase di vendita, in modo da avere sempre un profitto e non una perdita.

Ci sono una serie di parametri che influenzano i costi di spedizione ed è importante conoscerli e saperli applicare con precisione. In questo modo potrai capire come intervenire per ridurli o semplicemente non incorrere in spiacevoli sorprese legate al costo delle spedizioni ecommerce.

 

1. Dimensioni e peso. Come calcolare il peso di un pacco da spedire?

La grandezza di un pacco influisce sul costo della spedizione: più è grande la confezione più sarà elevato il costo di spedizione. La maggior parte dei servizi di spedizione e corrieri basano i loro costi di spedizione sulla dimensione o sul peso volumetrico di un pacco perché il costo di una spedizione può essere influenzato dalla quantità di spazio occupato su un aereo, piuttosto che dal suo peso effettivo. Questo è il peso volumetrico (o dimensionale). Infatti, più un pacco sarà grande, più spazio occuperà nel veicolo, e più costerà spedirlo. I corrieri, dunque, determinano i loro prezzi con il calcolo del peso volumetrico. Calcolare il peso volumetrico è un’operazione alla quale bisogna prestare particolare attenzione per spedire un pacco: è un parametro che viene ottenuto moltiplicando il volume del collo in metri cubi (ovvero larghezza x lunghezza x altezza) con il coefficiente di rapporto peso/volume (coefficiente volumetrico) previsto del corriere. Questo coefficiente può variare a seconda del corriere. Se il peso del pacco, invece, dovesse risultare superiore al peso dimensionale, l’importo addebitato sarà quello relativo al peso.

Il peso tassabile è il peso impiegato per determinare il prezzo di vendita di una spedizione. Il peso tassabile è il valore maggiore tra il peso reale e il peso volumetrico.

Ad esempio:
– peso reale 10kg, peso volumetrico 8kg, il peso tassabile sarà 10kg
– peso reale 10kg, peso volumetrico 15kg, il peso tassabile sarà 15kg

Molti corrieri permettono agli utenti un calcolo online del costo di spedizione per avere una panoramica delle tariffe e, soprattutto, se il peso e le dimensioni rientrano nei parametri accettati. Tuttavia, è molto importante non essere approssimativi e calcolare con estrema precisione questi valori. Infatti sbagliare il calcolo del peso comporterà rallentamenti, errori nelle spedizioni, eccedenze o addebiti di costi di consegna aggiuntivi.

 

2. Destinazione

In generale, si può dire che più è lontana la destinazione, più i costi di spedizione aumentano. Potrebbero poi essere addebitati dei dazi e delle franchigie doganali che incrementeranno ulteriormente il costo. La soluzione migliore è sempre quella di comparare i prezzi e servizi offerti dai diversi corrieri per le spedizioni nazionali e internazionali; tuttavia, quando si tratta di spedizioni estere bisogna anche considerare e fare attenzione a eventuali articoli che potrebbero essere vietati. 

 

3. Assicurazione sulla spedizione

L’assicurazione influisce notevolmente sul costo di spedizione, soprattutto se si vendono gioielli o articoli di grande valore perché questi necessitano sempre di essere assicurati. L’assicurazione, infatti, garantisce un rimborso al mittente in caso di smarrimento, danneggiamento o furto della merce durante il trasporto. È molto utile ma anche molto costosa.

 

4. Tempi di consegna

I servizi di spedizione e i corrieri offrono sempre una serie di opzioni di consegna tra cui scegliere che variano in base al tipo di spedizione. Generalmente, più è rapida la consegna, più i costi di spedizione aumentano. Aziende come Amazon offrono sempre spedizioni veloci ovunque nel paese e questo è quello che i clienti ormai si aspettano da qualsiasi negozio online. Amazon riesce a farlo perché ha a disposizione molteplici centri logistici, ma chi ha un ecommerce non ha questi mezzi e di solito può spedire articoli solo da un’unica posizione. A questo punto ti starai chiedendo: come posso fornire un servizio adeguato ai miei clienti senza andare in perdita?

 

Come ridurre I costi di spedizione se hai un ecommerce

Gestire le spedizioni ecommerce è molto complicato, soprattutto se la tua attività è in crescita e continui a fare tutto quanto senza affidare le operazioni a un servizio di logistica. Infatti, delegare la logistica ai professionisti ha vantaggi immediati e tangibili per qualsiasi business: qualsiasi sia il peso dei tuoi pacchi, le spedizioni e il calcolo costi di spedizione ecommerce verranno sempre ottimizzati, le consegne saranno rapide e precise, sarai trasparente con i tuoi clienti e, soprattutto, risparmierai denaro perché le tue risorse saranno investite sempre nel modo più efficiente.

 

  1. Avere magazzini strategicamente localizzati. Quando scegli un centro di fulfillment a cui affidarti, assicurati che abbia magazzini in più località. eLogy, ad esempio, ha magazzini sparsi in più zone strategiche per avvicinare le spedizioni ai clienti e ridurre così i costi del tragitto, anche per località più lontane.
  2. Automatizzazione. Automatizzare la logistica salva dalla gestione di operazioni lunghe e macchinose e, dall’altro, consente molta più precisione e controllo sulle attività grazie a una piattaforma di spedizioni ecommerce che registra qualsiasi operazione in tempo reale. In questo modo saprai sempre dove viene impiegato il tuo denaro e potrai avere un maggiore controllo sui prezzi.
  3. Tracking e sicurezza. Affidarsi a un 3PL significa anche garantire ai propri clienti un servizio con la tracciabilità del pacco per farli sentire sicuri e sempre aggiornati sullo stato di spedizione, senza spendere extra!
  4. Vasta scelta di corrieri espressi: avere un centro logistico a disposizione dà la possibilità di scegliere sempre fra diversi corrieri e opzioni di consegna. Nel caso di eLogy, ad esempio, la piattaforma sarà sempre pronta ad indicare quale corriere spedisce più rapidamente alla migliore tariffa. In questo modo il risparmio è notevole perché sarà tutto già calcolato sul prodotto specifico da spedire e si avrà un controllo completo sul prezzo finale.

 

In sintesi, è molto importante essere sempre consapevoli dei parametri che influiscono sul prezzo delle spedizioni in modo da garantire ai propri clienti la trasparenza necessaria al momento dell’acquisto. Nessuno ama addebiti inaspettati perché sono sinonimo di inaffidabilità e cattiva gestione.

Per fare in modo che questo non accada e che tu riesca sempre ad avere il controllo delle spedizioni dalla A alla Z, eLogy ti mette a disposizione i servizi necessari a semplificare e velocizzare le operazioni per costruire la tua crescita su una solida base.

 

Unisciti a eLogy per
supportare le tue vendite

Inizia oggi stesso ad automatizzare i tuoi processi di logistica unendoti a centinaia d’imprenditori digitali da tutta Europa.

Picture of MARCO - CEO ELOGY

MARCO - CEO ELOGY

Marco Lanzoni è il creatore di Elogy. La piattaforma che massimizza le performance del tuo e-commerce ottimizzando i processi pre e post vendita.