Guida Incoterms 2020: DAP – Delivered at Place

CONDIVIDI SU

La Camera di Commercio Internazionale (ICC) ha creato gli Incoterms, o termini commerciali internazionali, per semplificare il commercio globale. Queste linee guida universalmente riconosciute definiscono le responsabilità sia degli acquirenti che dei rivenditori negli accordi commerciali. Mentre alcuni di questi termini sono applicabili a tutte le modalità di trasporto, altri riguardano esclusivamente le spedizioni via mare.

 

Cos’è il Delivered-at-Place (DAP)?

Delivered-at-Place (DAP) è un termine utilizzato nel commercio internazionale per un accordo in cui il rivenditore copre tutti i costi ed è responsabile dei potenziali rischi associati al trasporto della merce nel luogo designato. Tuttavia, una volta che la spedizione raggiunge la destinazione specificata, l’acquirente si assume la responsabilità dei dazi di importazione, delle spese di dogana e delle tasse locali.

-Il rivenditore è responsabile di tutti i rischi e costi fino alla consegna della merce nel luogo stabilito. Questi costi possono riferirsi all’imballaggio, alle autorizzazioni di esportazione, alla documentazione di gestione o alle spese di spedizione.

L’acquirente si assume responsabilità di scarico merce e sdoganamento quando la merce raggiunge il luogo specificato.

 

Obblighi del DAP

Di seguito è riportato un elenco delle principali responsabilità di ciascuna parte.

 

Responsabilità del rivenditore

Il rivenditore si assume la maggior parte delle responsabilità quando si tratta di spedizione con contratti DAP. Ciò include:

Documentazione: il rivenditore è responsabile della gestione e dell’ottenimento di tutti i documenti necessari, come fatture commerciali o documentazione relativa all’esportazione della spedizione.


Licenze e dogane: il rivenditore è responsabile dell’ottenimento delle licenze di esportazione e della gestione delle pratiche doganali.


Trasporto: il rivenditore deve occuparsi della consegna al porto, del carico della merce, nonché del trasporto principale e della consegna alla destinazione stabilita.


Costi: il rivenditore ha a proprio carico le spese di spedizione ed è responsabile di eventuali perdite o danni che possono verificarsi durante la spedizione.


Prova di consegna: all’arrivo a destinazione, il rivenditore deve fornire il (Proof of Delivery) POD all’acquirente.

 

Responsabilità dell’acquirente


Pagamento: l’acquirente dovrà pagare la merce al venditore e deve informare il venditore della destinazione finale della merce.


Dazi  di importazione: l’acquirente è responsabile della gestione di tutte le formalità relative all’importazione.


Scarico: l’acquirente è responsabile della gestione di tutti i processi di scarico.


Costi: l’acquirente è responsabile della gestione delle spese relative a dazi di importazione, tasse e altri oneri applicabili.


Trasporto: una volta scaricata la merce, l’acquirente è responsabile del trasporto al magazzino, al centro di stoccaggio o al punto vendita.

 


Utilizzo di Delivered at Place (DAP)

  • Rivenditori e acquirenti devono accordarsi in maniera chiara sulla destinazione, poiché nei contratti DAP questa è la fase in cui cambiano sia le responsabilità in termini di costi che di rischio.

 

  • La destinazione specificata può essere un porto, aeroporto o la sede dell’acquirente. L’elemento determinante è che dovrebbe essere una località internazionale o un punto di confine.

 


  • Con il DAP le responsabilità rimangono al rivenditore fino a quando le merci non raggiungono il luogo stabilito e, il rivenditore non è obbligato a gestire il processo di scarico a meno che non sia specificato nel contratto. Tuttavia, se il contratto di trasporto del rivenditore prevede lo scarico nel luogo di consegna, non può addebitare all’acquirente questo servizio a meno che l’acquirente non abbia precedentemente acconsentito a tali costi.

Unisciti a eLogy per
supportare le tue vendite

Inizia oggi stesso ad automatizzare i tuoi processi di logistica unendoti a centinaia d’imprenditori digitali da tutta Europa.

MARCO - CEO ELOGY

MARCO - CEO ELOGY

Marco Lanzoni è il creatore di Elogy. La piattaforma che massimizza le performance del tuo e-commerce ottimizzando i processi pre e post vendita.