Il futuro del last-mile delivery e trend del 2023

CONDIVIDI SU

Il last mile delivery sta attraversando un rapido processo di trasformazione, spinto dai progressi tecnologici e dalle crescenti aspettative dei consumatori. Da un lato vediamo come il crescente utilizzo di veicoli elettrici e di imballaggi sostenibili sta rendendo il processo di consegna più rispettoso dell’ambiente, dall’altro stanno prendendo piede opzioni che privilegiano la flessibilità e la comodità per i clienti, come smart lockers e le opzioni di consegna senza contatto.

Questi e diversi altri trend stanno trasformando il modo in cui operano le aziende, creando una supply chain più reattiva, sostenibile e incentrata sul cliente. L’obiettivo è la riduzione degli errori e arrivare a una maggiore efficienza. Scopriamo insieme quali sono i trend del last-mile delivery nel 2023.

Veicoli elettrici

Non solo ammonta a circa il 28% del costo complessivo di consegna, ma contribuisce anche a circa il 30% delle emissioni di CO2 di una città. Per questo sempre più aziende stanno investendo in veicoli elettrici e ibridi per le proprie consegne: questa soluzione riduce drasticamente le emissioni di CO2 e l’inquinamento acustico, nonché i costi operativi complessivi.

 

Smart Lockers

Sempre più aziende, a partire da Amazon, utilizzano smart lockers collocati in posizioni strategiche nella città, dove le persone possono ritirare i pacchi con un codice di sicurezza o un’app. Questo servizio offre maggiore flessibilità alle persone che non sempre riescono a essere presenti per consegne a domicilio.

 

Veicoli autonomi (droni o robot di consegna)

L’utilizzo di veicoli a guida autonoma per trasportare gli ordini direttamente a casa dei clienti elimina la necessità di coinvolgimento umano durante tutto il processo di consegna e permette di raggiungere anche i luoghi più difficilmente accessibili o trafficati. Sempre più frequente, infatti, è l’utilizzo di droni e robot per soddisfare le sempre più crescenti esigenze di consegne rapide.


Centri di micro-fulfillment

Grazie ai centri di micro-fulfillment le aziende possono ridurre i tempi e i costi di consegna posizionandosi più vicine ai propri clienti.

 

Ottimizzazione dei percorsi

Grazie all’intelligenza artificiale le aziende possono ottenere ingenti risparmi, ottimizzando i percorsi in tempo reale, evitare traffico e tenere conto più facilmente di altri fattori che potrebbero influire sull’efficienza delle consegne.

 

Consegne in crowdsourcing

La consegna in crowdsourcing è un metodo di fulfillment emergente che prevede che le consegne vengano fatte da privati con i propri veicoli invece di affidarsi a corrieri tradizionali. 

 

Monitoraggio in tempo reale

Monitorare e tracciare l’avanzamento di una consegna in tempo reale è diventato un aspetto fondamentale della consegna dell’ultimo miglio. Significa offrire maggiore trasparenza e un’esperienza di acquisto superiore al cliente. Grazie alle notifiche in tempo reale le persone non dovranno più trovarsi a casa tutto il giorno per aspettare una consegna ma sapranno con precisione dove si trova un ordine in modo da potersi organizzare più facilmente. 

 

Consegna senza contatto

Le opzioni di consegna senza contatto stanno diventando sempre più popolari, con i clienti che preferiscono che i loro ordini vengano lasciati davanti alla porta di casa o in luoghi specifici per ridurre al minimo il contatto fisico o la necessità di essere presenti al momento della consegna.


Imballaggi sostenibili

Nel settore dell’ecommerce, le aziende stanno prestando sempre più attenzione all’ambiente, riducendo lo spreco e investendo sempre di più in materiali di imballaggio ecologici, allineandosi così alle aspettative dei clienti e all’obiettivo di proteggere il pianeta.


Slot di consegna

Offrire slot di consegna precisi può essere un grande vantaggio in termini di flessibilità per i clienti che non dovranno essere a casa tutto il giorno per aspettare una consegna.


Dark stores

Per velocizzare i tempi di consegna, molte aziende stanno convertendo i propri punti vendita al dettaglio in “dark store” da utilizzare come centri logistici locali, per avvicinarsi di più ai clienti e risparmiare sui costi di consegna.

I centri di fulfillment o hub di distribuzione rivestono un ruolo centrale nel last mile delivery, proprio perché fungono da punto di raccolta e coordinamento delle consegne. Tuttavia, quest’ultima fase del processo di consegna è molto delicata e può presentare delle sfide e complessità che devono essere affrontate adeguatamente per non rischiare di perdere clienti.

Trovare il 3PL giusto

Sfruttare i mezzi di un 3PL che dispone di un proprio WMS significa ottimizzare il last-mile e stabilire una fulfillment strategy adeguata, offrendo così maggiore flessibilità nel ritiro, reso, consegna, ovvero gli elementi che contribuiranno maggiormente a differenziare la tua azienda e a elevare la qualità dei servizi che offri.

Unisciti a eLogy per
supportare le tue vendite

Inizia oggi stesso ad automatizzare i tuoi processi di logistica unendoti a centinaia d’imprenditori digitali da tutta Europa.

MARCO - CEO ELOGY

MARCO - CEO ELOGY

Marco Lanzoni è il creatore di Elogy. La piattaforma che massimizza le performance del tuo e-commerce ottimizzando i processi pre e post vendita.