spedire all'estero

Spedire all’estero: come fare, quale corriere scegliere, prezzi

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Spedire all’estero è un processo che richiede qualche piccola attenzione per assicurarti che il pacco giunga a destinazione.

Se hai un ecommerce e vuoi iniziare a vendere all’estero, è fondamentale che tu sappia perfettamente come gestire tutte le variabili delle spedizioni internazionali. 

Iniziamo col dire che le spedizioni fuori dall’italia si differenziano da quelle nazionali principalmente per tre fattori: il prezzo, le normative internazionali e le pratiche burocratiche.

Non si tratta di gestire pratiche così “complesse”, ma sicuramente ci sono dei passaggi in più da fare rispetto alle spedizioni nazionali, tenendo conto soprattutto del passaggio dei beni da un Paese all’altro, specie se extra UE.

Come spedire un pacco all’estero: la guida completa

Sono sempre di più gli ecommerce che scelgono di allargare il proprio mercato e vendere all’estero. Se hai uno store online, saprai sicuramente che l’espansione su altri mercati può aprire a molte interessanti opportunità commerciali e di sviluppo del tuo business.

La spinta generale verso l’internazionalizzazione ha reso le spedizioni internazionali quasi una “consuetudine” per i corrieri. Ma di cosa dovresti assolutamente preoccuparti prima di spedire all’estero?

Ecco tutti i fattori più importanti da considerare (e come fare per essere sicuro che i tuoi pacchi giungano a destinazione).

LEGGI ANCHE >> Come gestire le spedizioni di un ecommerce: 7 fattori da considerare

La documentazione per spedire all’estero

La prima differenza sostanziale tra spedizioni nazionali e spedizioni all’estero riguarda proprio la documentazione da allegare alla merce.

Le regole sono diverse tra Paesi CEE e extra CEE. 

  • Nei Paesi CEE, non ci sono documentazioni particolari da allegare al pacco, eccetto la lettera di vettura che viene generata dal corriere che viene scelto per la spedizione
  • Nei Paesi extra CEE la situazione è diversa, poiché è prevista la dogana. In questo caso è necessario allegare alla spedizione alcuni documenti.

In caso di spedizione extra CEE, è necessario allegare al pacco:

  • Una copia di un documento d’identità
  • Una fattura pro forma o commerciale, detta anche dichiarazione doganale. Nel documento dovranno essere indicati gli indirizzi del mittente e del destinatario, l’elenco degli oggetti spediti, la ragione del trasporto, il valore della merce e le spese sostenute per la consegna
  • La dichiarazione di libera esportazione

ATTENZIONE: i Paesi CEE non coincidono con quelli che si trovano sul territorio  europeo. Ad esempio, la Svizzera non è un Paese CEE e, pertanto, sono necessarie le stesse documentazioni per Paesi geograficamente più distanti.

Le merci proibite per le spedizioni internazionali

Un altro fattore importante da considerare nelle spedizioni internazionali riguarda le  categorie di merci che non possono essere spedite. Possono esserci, infatti, delle restrizioni rispetto ad alcune tipologie di prodotti.

Tieni in considerazione che ogni Paese ha le sue regole rispetto a quello che può e non può entrare sul territorio nazionale. Tra le cose da fare prima di spedire all’estero, consigliamo di controllare nei siti istituzionali degli Stati destinatari della merce, così da evitare fastidiosi blocchi doganali.

Possiamo dirti che sono SICURAMENTE da evitare:

  • Armi o oggetti dannosi per cose e persone
  • Prodotti contraffatti
  • Sostanze esplosive ed infettive
  • Denaro
  • Animali, se non provvisti di apposita autorizzazione

Quale corriere scegliere per spedire all’estero

Ci sono moltissimi corrieri che offrono un servizio di spedizione all’estero per ecommerce. Scegliere il migliore significa prendere in considerazione una serie di variabili, come ad esempio:

  • Il Paese in cui devi spedire. La scelta del corriere non può prescindere dalla località in cui devi inviare la merce
  • La velocità del servizio. Ci sono dei corrieri che si caratterizzano per la loro rapidità di consegna: in base ai tempi che ti necessitano, puoi scegliere la società più adatta alle tue esigenze
  • I costi del servizio, che possono variare in base ad alcuni fattori, dall’urgenza della consegna al peso del pacco

Puoi sollevarti da questo onere affidandoti all’intelligenza artificiale di eLogy.

Siamo noi di eLogy a scegliere il miglior corriere per spedire ogni tuo singolo pacco. Il nostro sistema  seleziona il miglior corriere per ogni ordine che riceviamo. Saremo noi a scegliere con chi spedire in quella specifica zona o in quel giorno in base all’esperienza di tutti gli ordini ricevuti fino ad oggi.

Quanto costa una spedizione all’estero?

Il prezzo di una spedizione all’estero è regolata da alcuni fattori, che possono far oscillare (anche di parecchio) questo range. Vediamo i fondamentali:

  • La località di consegna: in linea di massima, più strada dovrà percorrere il pacco, più il costo della spedizione può salire
  • L’urgenza della consegna
  • Le dimensioni del pacco
  • La natura della merce contenuta nel pacco

Come imballare la merce da spedire all’estero?

Ultimo aspetto importante delle spedizioni internazionali riguarda l’imballaggio. L’imballaggio scelto per la merce deve essere in grado di proteggerla dagli urti, così da permettere ai prodotti di arrivare a destinazione intatti.

Dovrai scegliere una scatola solida e dalle giuste dimensioni; noi consigliamo di aggiungere nel pacco elementi come il pluriball, per ammortizzare gli urti. Non meno importante sigillare accuratamente il pacco con il nastro adesivo.

Unisciti a eLogy per
supportare le tue vendite

Inizia oggi stesso ad automatizzare i tuoi processi di logistica unendoti a centinaia d’imprenditori digitali da tutta Europa.

MARCO - CEO ELOGY

MARCO - CEO ELOGY

Marco Lanzoni è il creatore di Elogy. La piattaforma che massimizza le performance del tuo e-commerce ottimizzando i processi pre e post vendita.