Come trasformare i carrelli abbandonati in nuove vendite sul tuo e-commerce

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter

Se hai un'attività online, sai molto bene che i carrelli abbandonati sono un problema che tutte le aziende che vendono online grandi e piccole si trovano ad affrontare quotidianamente.

Sebbene possa sembrare una battaglia persa, vi sono delle tecniche che puoi adottare per aumentare le conversioni sul tuo sito.

Se comprendi perché i tuoi clienti abbandonano i loro carrelli, potrai migliorare l’esperienza di acquisto dei tuoi clienti e trasformare più visitatori in acquirenti.

Con eLogy la 1° piattaforma in cloud di intelligent logistic & fulfillment potrai gestite in tempo reale i tuoi carrelli abbandonati. Infatti attraverso le nostre API potrai intercettare i clienti che stanno abbandonando e attraverso le funzioni di contact center presenti nella piattaforma eLogy potrai contattarli per completare l’acquisto magari offrendo uno sconto o la consegna gratis.

Adesso vediamo alcune informazioni e statistiche per comprendere meglio il fenomeno dei carrelli abbandonati, oltre a suggerimenti e tattiche per apportare miglioramenti al tuo shop online.

Che cos'è un carrello abbandonato?

Carrello abbandonato è un termine utilizzato nel mondo online per descrivere i visitatori che aggiungono articoli a un carrello online ma escono dal sito Web senza completare l’acquisto. 

Le persone abbandonano i carrelli per una serie di motivi, tra cui costi non chiari, procedure di pagamento complicate e costi di spedizione elevati.

Come viene calcolato il tasso di abbandono del carrello?

Il tasso di abbandono del carrello per uno shop può essere calcolato con questa formula:

Numero totale di acquirenti che completano le transazioni diviso Numero totale di acquirenti che aggiungono articoli al carrello.

Alcuni dati importanti sul fenomeno dei carrelli abbandonati.

In tutti i settori, il tasso medio di abbandono del carrello è del 75,6%.

Immagina che 100 clienti entrino nel tuo negozio, carichino i loro carrelli della spesa e portino i loro carrelli completi fino al registratore di cassa.

Ora, immagina che 76 di quei 100 clienti lascino il carrello pieno ed escano dal tuo negozio.

Questo può sembrarti inverosimile, ma nell’e-commerce è questo che accade ogni giorno. Questa è la cruda realtà !

Ed è ancora più brutto se si considera che negli acquisti da mobile (le vendite da mobile rappresentano il 60% dell’intero mercato), il tasso di abbandono è superiore alla media e raggiunge l’81%.

Tutti noi che operiamo nel settore delle vendite online sappiamo che il tasso d’abbandono dei carrelli è un punto critico, ma la reale portata del fenomeno spesso è ancora sottovalutata:

    • $ 4,6 trilioni di dollari nelle vendite e-commerce vengono perse ogni anno per l’abbandono dei carrelli.
    • L’abbigliamento è la categoria di prodotti più comunemente abbandonata, seguita da tecnologia e oggetti per la casa.
    • Il 41% degli acquirenti ha abbandonato una transazione durante il checkout nell’ultimo anno, rispetto al 24%, che ha abbandonato un acquisto in un negozio fisico.

Ma non scoraggiatevi!

eLogy ti mette a disposizione funzioni di Customer Care innovative: dall’utilizzo di Whatsapp ai Chatbot che sfruttano l’intelligenza artificiale.
Tutto questo per garantire una maggiore efficacia dei processi di vendita e di conseguenza aumentare il grado di soddisfazione e di fidelizzazione dei tuoi clienti.

Ecco alcuni consigli utili per migliorare il vostro tasso di abbandono dei carrelli, infatti:

    • $ 260 miliardi di vendite di e-commerce sono recuperabili attraverso l’ottimizzazione del checkout.
    • Il 35,26% dei negozi di e-commerce registra un aumento del tasso di conversione grazie a una migliore gestione della fase di checkout.

Ora è fondamentale comprendere alcune cose.

perché gli acquirenti abbandonano i carrelli e come prevenire questo fenomeno.

Vi sono diverse ragioni per cui i clienti abbandonano prima di acquistare.

Ecco 6 cause comuni di abbandono del carrello.

1. Problemi di sicurezza

Secondo il rapporto di Baymard sull’usabilità dei sistemi di pagamento, il 20% degli acquirenti online ha abbandonato un ordine per motivi di sicurezza.

Potresti perdere la vendita di uno su cinque clienti se il tuo sito web non ispira fiducia, specialmente sulla tua pagina di pagamento.

Se i tuoi clienti non si fidano di te, non ti forniranno le loro informazioni di contatto o di pagamento.

2. Checkout complesso

Baymard riferisce inoltre che il 28% degli acquirenti ha abbandonato i carrelli online a causa di un processo di pagamento troppo lungo o complicato.

3. Costi e commissioni nascoste

Il motivo più comune per l’abbandono del carrello?

Costi di spedizione e commissioni troppo elevate.

In effetti, il 23% dei carrelli abbandonati proviene da clienti sorpresi da un costo totale dell’ordine che non sono stati in grado di capire in anticipo.

4. Costi di spedizione elevati

Uno studio di Forrester mostra che il 44% degli acquirenti online hanno abbandonano i loro carrelli a causa dei costi di spedizione.

Considerato che molti clienti sono abituati ad Amazon che offre la spedizione in due giorni e anche il free shipping, analogamente si aspettano da voi una spedizione rapida con un solo click.

In caso contrario, la conversion calerà inesorabilmente.

5. Esperienza d’acquisto semplice e fluida

Acquistare dal tuo sito web dovrebbe essere facile, una piacevole esperienza di acquisto per i clienti, mentre i form di pagamento inutilmente complessi possono frustrare e allontanare i clienti.

6. Richiesta di registrazione

Il tuo checkout non dovrebbe essere solo facile da completare, ma anche veloce da navigare.

Se devi creare un nuovo account per ogni nuovo acquirente prima di completare il checkout, stai aggiungendo un ostacolo all’acquisto e probabilmente vedrai un calo significativo di conversioni.

Come fermare l'abbandono del carrello: quattro tattiche da implementare ora

Gli ostacoli di cui ti ho appena parlato potrebbero costarti vendite e clienti: ecco come affrontare e risolvere il problema del dropout e aumentare la conversion.

1. il tuo processo di pagamento

Il checkout medio contiene circa 15 campi all’interno del form, quasi il doppio di quanto è necessario per raccogliere le informazioni sul cliente per elaborare e spedire un ordine.

Meno passaggi nel processo di pagamento, maggiore è la probabilità che un cliente completi un acquisto.

Ecco alcuni suggerimenti per semplificare il modulo di pagamento:

    • Prevedi un’opzione “Acquista come ospite”. Ciò consente ai nuovi clienti di risparmiare tempo senza la necessità di creare un account.
    • Rimuovi i campi opzionali. Anche i campi opzionali aggiungono attrito richiedendo ulteriori processi decisionali da parte dei tuoi clienti. Se lo contrassegni come facoltativo, è meglio lasciarlo completamente fuori.
    • Utilizzare un campo “Nome completo” anziché un “Nome” e “Cognome”.
    • Consenti ai clienti di impostare il loro indirizzo di fatturazione uguale al loro indirizzo di spedizione. Quando utilizzano questa opzione, nascondi i campi dell’indirizzo di fatturazione invece di compilarli automaticamente. Ciò comporterà una pagina più breve.

Con eLogy potrai creare il tuo Form di Pagamento ideale da inserire all'interno delle tue landing pages o dove vuoi tu grazie agli script HTML.

2. Mostra loghi che raffigurano sicurezza delle transazioni

L’uso di “simboli di Trust” dimostrano che il tuo sito Web e il checkout sono sicuri. Questo aiuta a migliorare la fiducia e di conseguenza il tasso di conversione.

Presenta badge di sicurezza riconoscibili come McAfee o GeoTrust, può aiutarti a rassicurare i clienti sulla sicurezza dei loro dati.

Secondo un sondaggio di Actual Insights, il 61% dei clienti non ha acquistato perché mancavano i Trust logos, mentre oltre il 75% ha dichiarato di non aver acquistato perché non riconosceva i Trust logos utilizzati.

3. Assicurati che il tuo sito web abbia un certificato SSL

Questa certificazione permette al browser di mostrare il logo di un lucchetto nella barra degli indirizzi quando visiti determinati siti – mostra ai visitatori che il tuo sito Web è sicuro e crittografato in modo che le loro informazioni di pagamento siano protette.

Infine, aumenta la fiducia dei clienti offrendo opzioni di pagamento affidabili con un clic, come PayPal o Apple Pay.

Ma non dimenticarti di dare anche l’opzione di pagamento in contrassegno.

Infatti, è un metodo di pagamento classico, ma ancora molto utilizzato anche per gli acquisti online. Perché è sicuro, nel senso che viene effettuato solo al momento della consegna della merce, e non tutti si fidano ancora a pagare online.

Con la piattaforma eLogy potrai controllare in real time le spedizioni in contrassegno e avere sempre sotto controllo l’importo e la percentuale dei contrassegni incassati.

4. Mostra chiaramente sul sito i costi di spedizione

Assicurati che i costi di spedizione e le politiche di reso siano facili da trovare sul tuo sito Web specialmente prima che il cliente inizi la procedura di pagamento.

I costi di spedizione potrebbero non essere gli stessi per tutti i clienti, ma potrebbero variare in funzione del valore del carrello, della destinazione della spedizione e per altri fattori.

Mostra chiaramente se offri la spedizione gratuita oltre una determinata spesa o se spedisci in 24/48 ore.

Con eLogy grazie ai nostri accordi con i migliori corrieri operanti in Italia e attraverso algoritmi di selezione spediremo sempre i tuoi ordini con il corriere più performante e veloce in base alla destinazione dei tuoi ordini, dandoti anche la possibilità di vendere in contrassegno.

Abbiamo visto i vari modi in cui puoi diminuire i carrelli abbandonati. Ora non ti resta che applicare queste tecniche e iniziare così a costruire il tuo store online di successo.

Crea il tuo Account Gratuito. Elogy può aiutarti in tutto questo diventando il tuo fedele alleato dal carello alla porta di casa.

Per implementare con successo la gestione ed il recupero dei carrelli abbandonati Elogy si integra al 100% col tuo shopify store, permettendoti di avere il completo controllo su tutti i tuoi processi. 

Puoi iniziare da oggi a massimizzare la tua convewrsion, le performance e il profitto del tuo e-commerce.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
MARCO - CEO ELOGY

MARCO - CEO ELOGY

Marco Lanzoni è il creatore di Elogy. La piattaforma che massimizza le performance del tuo e-commerce ottimizzando i processi pre e post vendita.

Inizia Oggi Stesso Ad Automatizzare I Tuoi Processi Di Logistica

Unisciti a Centinaia D’Imprenditori Digitali Da Tutta Europa

Copyright ©2019 eLogy Srl - Tutti I Diritti RIservati - P.Iva 01739520623 - mail: info@elogy.io

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini & Condizioni - GDPR - Supporto - Contatti